Archivio Mensile: giugno, 2012

VELIERO NELLA NEBBIA

Veliero di stracci e legno marcio sopra lame di onde, veleggia, tra nebbie di caldi veli avvolgenti. Affilato, taglia di prua l’oblio senza direzione, nel passare al successivo punto morto. Come mani premurose,… Continua a leggere

CAMPO DI BATTAGLIA

Secoli di abietto dentro al fango. Il male incistato nell’animo dell’uomo, violento combattente, carnefice feroce di sé stesso. Tra i corpi dell’innocenza giace la sinuosa, madama giustizia. A terra lacera e sanguinante; la… Continua a leggere

FIORE DI CRISTALLO

Puro e limpido stelo di trasparenti ideali tra dita poco salde. Petali dalla lucente corona arcobaleno risplendono al bianco di raggi dall’infinito. Maestoso fiore cristallino, rugiada tra le foglie, come fierezza nell’animo. Tuttavia,… Continua a leggere

20

Passerei la vita intera a fissare il tuo sguardo solo per poter vedere i colori della tua anima.

DAL VETRO DELLA FINESTRA

Travolto di quella bellezza da cui ti separa un vetro, riflesso della tua immagine, l’illusione oltre quella finestra. Venere opaca, compagna di vita, non dalle acque tu vieni, ma dalla strada cammini, cercando… Continua a leggere

IL VISO TRA LA FOLLA

Tra i volti della folla umana, compatta e camminante, saprò riconoscere il tuo? Riuscirò a vedere quel sorriso, per me solo, che apre l’anima del tuo viso? Coglierò il tuo sguardo sul mio,… Continua a leggere

CRISI

Rintocchi di pendola intercedono il tempo che mi rimane prima dell’ultima crisi. Definitiva. Che tutto scompagina e si porta via. Sono stanco, solo.

  • Visualizzazioni

    • 1.999