ABBRACCIO

Silenzio nel respiro del buio; Navigare le tormente d’onde, si increspano i ricordi, la mia zattera non cede. Diverso, unico, sono solitudine e nulla più. Aneli cingere un corpo, una mente. Animus e… Continua a leggere

11 Aprile 1945

In quale mondo, è necessario liberare chi libero è nato?

6

Nel deserto la strada si trova sempre.

LACRIME DI CIELO

Gocce di cielo, di pelle bagnata la rabbia della natura, carezzevoli sulla schiena; intorno è solo furore. Scende da fuori, ustiona, solo dolore, dentro, trattiene ogni passo. Fra catene di sale, resta solo… Continua a leggere

5

Siamo più propensi a cercare le contraddizioni degli altrui pensieri, piuttosto che linee guida dietro cui si muovono.  

4

Vorrei saper  volare per avere un bacio dalla mia luna

9 AGOSTO

Antola vetta dei ricordi, nella lenta risalita al passato. Immagini per ogni sasso, parole per ogni fruscio. Avevo promesso: ora ci sono. Pur dopo. Amici, sono solo poeti morti, e mosche. L’infinito è… Continua a leggere

LUCCIOLA

Tra le spine del giardino tu voli, a lampi intermittenti ti segnali, chiusa tra piante e fili d’erba: una gabbia. Oltre le sbarre, solo una solitudine più grande. Nel muro di notte densa,… Continua a leggere

IN STAZIONE

Perso nel tuo sguardo, vedo solo te a questo mondo. Il tempo ci concede istanti infiniti, per essere sola cosa. Non ti potrò rivedere. e mi sforzo a raccogliere, quei frammenti di specchi… Continua a leggere

STRAZIO

Braccia aperte verso il cielo sventrate dagli abissi della carne uno squarcio dal palmo al gomito, dritto, perfetto. Due estremità a delimitare la voragine. Il dolore urla, pervade il costato, le lacrime scavano… Continua a leggere

  • Visualizzazioni

    • 1.999